Trekking di Ferragosto tra le cime delle valli Valdesi

TREKKING TRA LE CIME DELLE VALLI VALDESI

(Val Pellice, Po, Germanasca e Francia)

Nei giorni di Ferragosto vi proponiamo un trekking di ampio respiro attraverso quella zona di Alpi che racchiudono le valli valdesi. Un territorio aspro, selvaggio e ricco di peculiarità, che solo la permanenza di più giorni potrà farvi godere a pieno! Colli arditi, valli lunghe e isolate, rifugio accoglienti e caldi, allegria e notti stellate. Questo è il menu del Ferragosto 2017!

RITROVO E PARTENZA IN AUTO: ore 8 a Torre Pellice.

PARTENZA E ARRIVO A PIEDI: Rifugio Barbara Lowrie

DIFFICOLTA’:  Abbastanza impegnativo. Alcuni brevi tratti esposti, che comunque richiedono un minimo di abitudine alla camminata su terreni di montagna. Tenere in considerazione anche la lunghezza delle tappe, lo zaino, e i dislivelli. Alcune punte o salite sono opzionali. Richiesta abitudine a camminare almeno 6-7 ore al giorno.

ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA: abbigliamento caldo ed impermeabile, guanti, berretto, occhiali da sole, zainetto, calzature adeguate, bastoncini (necessari), ricambi per stare in rifugio, sacco lenzuolo, materiale da toilette (piccolo!). E’ importante cercare di avere uno zaino il più leggero possibile.

SISTEMAZIONE: I pernottamenti avverranno in rifugi dove ci sarà il trattamento di mezza pensione. Per i pranzi ogni partecipante dovrà provvedere autonomamente (possibile acquistare panini o cibi energetici presso i rifugi).

GRUPPO: Limitato a massimo 15 partecipanti

PROGRAMMA: Il percorso può essere modificato sulla base delle condizioni meteo, e dell’innevamento residuo.
1° Giorno: Dal Rifugio Barbara al rifugio Giacoletti attraverso il Passo di Armoine
Dal rifugio si parte lasciando a destra le grange in pietra del Pis della Rossa. Il sentiero prende quindi a salire subito ripidamente un fianco erboso fino a giungere una sella, dove termina la salita più dura. Da qui si segue per mezzacosta e superando vari valloncelli e corsi d’acqua si giunge ad un bivio attorno a quota 1400 m circa. Si raggiungono i magnifici specchi d’acqua del Lago Arbamcie e Lago Piena Sia per raggiungere il colle Armoine (2692 m). Da qui si scende sul versante valle Po tra zone prative e sassi fino a circa quota 2260. Parte quindi la seconda salita di giornata che ci porta ai 2741 metri del rifugio Giacoletti

DISLIVELLO: 1300 m salita/ 500 m discesa.

2° Giorno: Dal Rifugio Giacoletti fino al rifugio Granero attraverso il Buco di Viso e il colle Selliere
Dal rifugio Giacoletti si scende fino ad imboccare il “Sentiero del Postino”. Si percorre l’aerea cengia erbosa che taglia orizzontalmente il versante Est della Punta Venezia e oltrepassata la pietraia del Colour Bianco, si raggiunge a quota 2550 m circa il sentiero che da Pian del Re sale al Colle delle Traversette; qui termina il “Sentiero del Postino”. Da qui si segue a sinistra la mulattiera che sale verso il Colle delle Traversette transitando per Pian Mait (2700 m). 100 metri prima del colle delle traversette si imbocca il famoso Buco di Viso (da affrontare con pile frontali) per fuoriuscire sul versante francese. Si scende quidi fino alle bergerie du grand Vallon (2437 m) per risalire al Colle Selliere (2851 m). Si scende quindi per bellissimo sentiero fino al rifugio Granero (2377 m).

DISLIVELLO: 850 m circa salita/1100 circa discesa. Condizioni meteo permettendo possibile un’escursione nella seconda parte del pomeriggio partendo dal Rif. Granero.

3° Giorno: Dal rifugio Granero al rif. Barbara attraverso il Col Barant
Dal Rifugio Granero (2377 m) si scende lungamente fino alla splendida Conca del Prà. Si percorre in tutta la sua interezza fino al Rif. Jervis (1732 m). Qui si prende a salire regolarmente fino al Col Barant (2373 m), in presenza dell’omonimo rifugio. Da qui si scende definitivamente verso il rifugio Barbara.

DISLIVELLO: 600 m circa salita – 1200 m circa discesa

N.B: L’escursione è condotta da Ilenia Quercia, Accompagnatore Naturalistico Tel +39 3296954280 oppure ylenia@escuriosandotrekking.it . L’organizzazione si riserva di modificare o sostituire l’itinerario in caso di meteo avverso, pericoli oggettivi, non raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

Prenotazioni da effettuare via mail, telefono o modulo di prenotazione entro 31 luglio 2017 salvo esaurimento posti disponibili



PARTECIPANTI


NOLEGGIO


SOCIO

GIA' SOCIO ESCURIOSANDO TREKKING 2017/2018


Inserisci il codice nel campo: captcha



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *