Weekend al cospetto del Monte Bianco, Traversata rifugi Bertone – Bonatti e colle Malatrà, Val Ferret

 

WEEKEND AL COSPETTO DEL MONTE BIANCO, TRAVERSATA RIFUGI BERTONE E BONATTI E COLLE MALATRA’

 (Val Ferret – Aosta)

Uno splendido weekend con in programma la magnifica traversata dai rifugi Bertone e Bonatti al cospetto dei maestosi ghiacciai del Monte Bianco, l’accoglienza di un rifugio speciale in tutti i sensi, uno dei più gradevoli di tutte le Alpi, la salita al colle Malatrà e poi beh, lui, il Monte Bianco, con il selvaggio e impressionante versante italiano che avremo modo di ammirare per 2 giorni!

RITROVO E PARTENZA IN AUTO: ore 7.45  presso il centro commerciale Kiabi Unieuro nei pressi dell’uscita di Collegno della tangenziale di Torino.  Oppure per chi preferisse ore 9.30 direttamente a Courmayeur. Per esigenze differenti contattare la Guida.

PARTENZA A PIEDI: Plampincieux (1593 m).

DISLIVELLO: 1° giorno 900 metri – 2° giorno 900 m salita e 1400 di discesa

DIFFICOLTA’:E – Escursionistica. Nessuna difficoltà tecnica. 

TEMPO PREVISTO DI CAMMINO:   1° giorno 6 ore circa  – 2° giorno 6.30-7 circa

ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA: abbigliamento caldo ed impermeabile, ricambi per stare in rifugio, guanti, berretto, occhiali da sole, calzature adeguate, bastoncini (opzionali), macchina fotografica!  

DESCRIZIONE:  
1° giorno: Dal parcheggio di Planpincieux si prosegue sulla strada per circa 10 minuti. Da qui attraversa il fiume per imboccare l’iniziale strada sterrata che diventa poi sentiero. Il paesaggio si fa via via sempre più grandioso, con le Grand Jorasses sopra di noi e le sue eleganti pareti. In breve si giunge al bivio da cui parte la traversata, ma noi proseguiamo dritti per raggiungere il rifugio Bertone. Dopo una bella pausa si prende a salire verso la Testa Bernarda (2534 m) incredibile balcone naturale sul Monte Bianco. Si scende quindi ad Armina e da qui un’altra mezz’ora ci conduce al rifugio Bonatti, splendida struttura perfettamente inserita nel contesto alpino. 

2° giorno: Dopo una bella colazione prenderemo a salire nel vallone di Malatrà, dove con lieve pendenza si guadagnano in breve vari alpeggi semisepolti dalla neve. Arrivati al fondo la valle si dirama e tenendo la sinistra si risalgono i pendii seguendo le tracce della famosissima alta via numero 1. Ritorno fino al rifugio per poi scendere a Lavachey e da qui per il fondovalle della val Ferret fino a Plampincieux.

 

N.B: L’escursione è condotta da un Accompagnatore di media Montagna, abilitato UIMLA (Emanuele Gabaglio emanuele@escuriosandotrekking.it tel 340 3667756). L’organizzazione si riserva di modificare o sostituire l’itinerario in caso di meteo avverso, non raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

Prenotazioni da effettuare via mail, telefono o modulo di prenotazione entro 31 luglio 2017 salvo esaurimento posti disponibili



PARTECIPANTI


NOLEGGIO


SOCIO

GIA' SOCIO ESCURIOSANDO TREKKING 2017/2018


Inserisci il codice nel campo: captcha



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *