21- 24 giugno 2019 – Trekking Alpe Devero, Val d’Ossola

21 – 22 -23 -24 Giugno

ALPE DEVERO

(Val d’Ossola)

Quello che vi attende non è un trekking, è un concentrato di bellezza tale da meritare l’appellativo di “piccolo Canada”. La natura sarà la nostra guida e noi, rispettosi e attenti come con la maestra delle elementari, seguiremo con curiosità tutto ciò che ci racconterà.

RITROVO E PARTENZA IN AUTO: venerdì 21 giugno 2019 ore 6:00, in Via del Musinè, 1, Collegno (TO) presso il parcheggio del negozio Norauto (link alla mappa). Al ritrovo ci compatteremo per utilizzare il minor numero di auto possibile. Per chi avesse esigenze diverse contattare la guida.

ITINERARIO IN AUTO: Torino – Gravellona Toce – Domodossola – Baceno – Goglio.  Durante il viaggio è prevista una sosta colazione

PRIMO GIORNO: …Quando ancora la strada non c’era. Goglio – Devero – Lago Nero

INIZIO ESCURSIONE: Goglio (VB)

DISLIVELLO: 700 m

DISTANZA: 10 km

DIFFICOLTÀ: E – impegno medio senza alcuna difficoltà tecnica, tratti con elevata pendenza

TEMPO DI CAMMINO PREVISTO: 6 h circa

DESCRIZIONE: Percorrere a piedi un tragitto che ti porta in un luogo che può essere raggiunto in auto ha un fascino misterioso ed accattivante. Si possono scoprire antiche mulattiere che, malgrado l’abbandono, sono ancora in perfetto stato e scorci panoramici che in auto ci si perde. Saliti a Devero, faremo una breve sosta per il pranzo, depositeremo al rifugio i “bagagli” e, dopo aver percorso un tratto della enorme piana di Devero, riprenderemo la salita verso il lago Nero meta della nostra prima giornata

 

SECONDO GIORNO: Il Grande Est

INIZIO ESCURSIONE: Devero (VB)

DISLIVELLO: 800 m

DISTANZA: 16 km

DIFFICOLTÀ: EE – Nessuna difficoltà tecnica ma escursione di discreto impegno con sviluppo chilometrico elevato e dislivello significativo. Richiesta buon allenamento

TEMPO DI CAMMINO PREVISTO: 7:30 h

DESCRIZIONE: Un giro ad anello dal fascino immortale, un percorso che ci porterà tra praterie di alta quota, alpeggi e piccoli specchi d’acqua a scoprire tutte le bellezze segrete di questo remoto angolo di paradiso

 

TERZO GIORNO: Traversata ad Agaro. Il paese che non c’è

INIZIO ESCURSIONE: Devero (VB)

DISLIVELLO: 850 m

DISTANZA: 17 km

DIFFICOLTÀ: EE – Nessuna difficoltà tecnica ma escursione di medio impegno con sviluppo chilometrico elevato e dislivello significativo, presenta tratti ripidi in salita e discesa. Richiesto buon allenamento

TEMPO DI CAMMINO PREVISTO: 7:30 h circa

DESCRIZIONE: Un percorso ad anello che ci porta nel cuore di vecchi alpeggi, ormai quasi del tutto abbandonati da secoli e ci racconta della storia, sempre amara, di antichi borghi di montagna che hanno dovuto cedere all’avanzata inarrestabile della tecnologia e dello sviluppo. Da Devero si raggiungerà il lago di Pojala, attraversando l’omonimo passo a quota 2405m, caratterizzato da fenomeni di carsismo, ed il vecchio alpeggio di Pojala. La vista sul lago d’Agaro, specchio d’acqua immobile con le sue acque scure, ci emozionerà. Incomincia proprio in questa zona il percorso di ritorno a Devero passando per la Bocchetta di Scarpìa (2248 m), prima di ridiscendere alla piana

 

QUARTO GIORNO: Orridi di Uriezzo. Viaggio al centro della Terra

INIZIO ESCURSIONE: Devero – Baceno p.za Aldo Moro (VB)

DISLIVELLO: 550 m – 400 m

DISTANZA: 4 km – 7 km

DIFFICOLTÀ: E – Poco impegnativo

TEMPO DI CAMMINO PREVISTO: 2h circa per la discesa a Goglio e 5:30h circa soste comprese…e se ne faranno molte durante l’escursione all’interno degli Orridi di Uriezzo

DESCRIZIONE: dopo essere scesi dall’alpe Devero fino a Goglio, riprese le auto ci si dirigerà a Baceno, dove avrà inizio la seconda parte dell’escursione. Si salirà sino alla monumentale chiesa di San Gaudenzio (del sec. X ad impianto romanico). Da qui si scenderà verso Verampio per addentrarsi in veri e propri corridoi naturali scavati dai torrenti di epoca glaciale. Camminando lungo questi antichissimi letti fluviali, scopriremo luoghi nei quali l’acqua ha disegnato forme e modellato la roccia, levigandola per secoli, e creato delle vere e proprie piscine naturali, le famose marmitte

ABBIGLIAMENTO: per il trekking è richiesto abbigliamento adatto alla stagione, indumenti impermeabili in caso di pioggia, scarponcini da escursionismo (non scarpe da ginnastica o da trekking), bastoncini da escursionismo. Luce frontale, sacco letto e sacco lenzuolo

PASTI: i pranzi saranno al sacco con la possibilità di acquistare gli alimenti nei negozi del paese

COSTI: la quota di partecipazione è di 120€ a persona per l’intero trekking, ai quali vanno aggiunte le spese per il soggiorno in trattamento di mezza pensione, 39€ per i soci CAI e di 46€ per i non soci CAI a persona a notte in rifugio di montagna. Il pagamento del soggiorno sarà fatto dai partecipanti direttamente con la gestione dello stesso. Possono essere valutate soluzioni alternative a livello di giorni, la cui gestione sarà a carico dei partecipanti. Verrà comunque data priorità a chi farà il soggiorno completo. Per poter confermare la prenotazione occorrerà versare 50€ di caparra con bonifico bancario sul c/c di Escuriosandotrekking, oppure tramite satispay direttamente alla guida.

PERNOTTAMENTO: presso il rifugio Castiglioni, con trattamento di mezza pensione (pernottamento, colazione e cena)

LA QUOTA INCLUDE: accompagnamento, spese guida, contributo associativo

LA QUOTA ESCLUDE: spese di viaggio, pasti e spese extra non sono incluse e che sono da considerarsi a carico dei partecipanti

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE: Ai partecipanti è richiesto un buon grado di allenamento ed abitudine a camminare dalle 5 alle 7 ore, considerando anche i dislivelli in salita, e per alcuni giorni consecutivamente. Per qualunque dubbio sulla fattibilità contattare la guida

N.B: per poter partecipare al trekking è necessario presentare il certificato medico di idoneità alla pratica sportiva (anche non agonistica). Costi e luogo di pernottamento potrebbero variare in funzione dei posti disponibili nelle strutture ricettive presenti. L’organizzazione si riserva di modificare o sostituire l’itinerario in caso di meteo avverso, pericoli oggettivi o mancanza delle condizioni di sicurezza. La partenza del trekking è subordinata alla presenza del numero minimo di partecipanti. L’escursione sarà condotta da una Guida Naturalistica ed Ambientale

INFO: Mail: info@escuriosandotrekking.it

Prenotazioni da effettuare tramite modulo on line, mail o telefono entro

LUNEDÌ 3 GIUGNO 2019

(sino ad esaurimento dei posti disponibili, per chi volesse sarà disponibile una lista d’attesa cronologica)

Se non si riceve conferma di ricezione della prenotazione entro breve tempo, vi preghiamo di contattare telefonicamente la guida


PARTECIPANTI

NOLEGGIO

SOCIO
GIA' SOCIO ESCURIOSANDO TREKKING 2018/2019

Accetto il trattamento dei dati secondo la Privacy Policy



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 − 1 =