24-27 settembre 2021 – Tour dell’Alpe Veglia – Val Divedro

24-27 settembre 2021

TOUR DELL’ALPE VEGLIA

(Varzo, Domodossola – Valdivedro)

Il Parco Naturale Alpe Veglia, situato nella punta del Piemonte, è una valle glaciale sospesa carica di storia antica ed il suo ambiente naturale è caratterizzato da ampi pascoli contornati da lariceti, con sottobosco di rododendri e mirtilli, che sfumano nelle praterie d’alta quota. La grande varietà di ambienti determina la presenza di numerose specie floristiche e faunistiche di grande interesse naturalistico. La piana del Veglia è stata la culla dei primi abitanti preistoriche delle Alpi con numerose testimonianze. Con questo trekking andremo alla scoperta dell’intera piana e dei sui meravigliosi laghi, immersi nei primi colori dell’autunno!

 RITROVO E PARTENZA A PIEDI: Varzo, spostamento a San Domenico per la partenza a piedi; ore 10,00.

PARTENZA E ARRIVO A PIEDI: San Domenico (1500 m)

TREKKING RESIDENZIALE: Si pernotterà al rifugio Città di Arona sulla piana del Veglia (1750 m) con possibilità di trasporto bagagli in loco.

DIFFICOLTA’: Escursionistico facile. Il dislivello medio a giornata è di 550 m con chilometraggio di circa 6/7 km giornalieri

ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA: abbigliamento da escursione giornaliera in ambiente montano tra i 1500 e 2500 m

GRUPPO: Limitato a massimo 12 partecipanti. Verrà data la priorità a chi si iscriverà a tutto il trek, ma sono possibili dal 1 agosto in poi prenotazioni anche per 1-2 notti. Per info contatta direttamente la guida.

PROGRAMMA:

Primo giorno 24/09/2021
SAN DOMENICO – ALPE CIAMPORINO – RIFUGIO CITTA’ DI ARONA
DSL positivo 650 m – negativo 296 m
KM 7
DIFFICOLTÀ E
PARTENZA: san Domenico 1400 m
ARRIVO: Piana Alpe Veglia 1750 m

Il sentiero dei fiori, così è denominato il panoramico percorso che, tagliando in quota raggiunge la magnifica valle sospesa dell’Alpe Veglia. Percorreremo il sentiero completo che parte dall’abitato di San Domenico, situato a monte di Varzo, fino alla piana di Veglia, godendoci la scoperta della piana stessa, mai visibile finchè non ci si arriva!

Secondo giorno 25/09/2021
IL LAGO D’AVINO
DSL 500 m
KM 7,5
DIFFICOLTÀ E
PARTENZA: Piana Alpe Veglia 1750 m
ARRIVO: Lago d’Avino 2250 m

Con un percorso ad anello ai piedi del Monte Leone che offre una vista d’insieme della conca di Veglia andremo alla scoperta del Lago d’Avino, del Lago delle Streghe e delle Marmitte dei giganti! Il lavoro della neve e dell’acqua hanno profondamente modellato la conca creando suggestivi paesaggi.
Il lago d’Avino era un laghetto alpino naturale che agli inizi del ‘900 fu sbarrato dalla per realizzare un bacino idroelettrico profondo circa 30 mt., con una superficie di mezzo kmq.

Terzo giorno 26/09/2021
IL LAGO BIANCO E IL PIAN D’ERBIOI
DSL 520 m
KM 7
DIFFICOLTÀ E
PARTENZA: Piana Alpe Veglia 1750 m
ARRIVO: Lago Bianco – pian d’Erbioi 2270 m

Piccolo lago di origine glaciale, è situato sopra il bellissimo pianoro di Pian dul Scricc. La sua particolarità sta nelle rocce giallastre che lo circondano, affiancate da una flora molto particolare, e nel limo e nella sabbia biancastra del fondale. E’ il più grande dei 23 laghi naturali presenti in Veglia con una superficie di circa 16700 mq. L’ambiente, dominato dalla grande parte verticale della Cima delle Piodelle, ri¬corda un angolo di Dolomiti per la verticalità della roccia gialla¬stra a cui è addossato e da cui si staccano monoliti rocciosi. Il giro ad anello prosegue fino al Pian d’Erboi e poi rientra al rifugio attraversando stupendi boschi di larici!

Quarto giorno 27/09/2021
LA CONCA DEL VEGLIA – SENTIERO GLACIOLOGICO – RIENTRO A SAN DOMENICO
DSL 520 m – DSL negativo 500
KM 7
DIFFICOLTÀ E
PARTENZA: Piana Alpe Veglia 1750 m
ARRIVO: Pascoli d’Aurona 2270 m

La porzione inferiore dell’ampio vallone che da Veglia sale alla Bocchetta d’Aurona e permette l’accesso al Sempione, fino ai piedi del Ghiacciaio d’Aurona; la zona è stata attrezzata dal Parco come “Sentiero Glaciologico” dedicato alla morfologia glaciale. Il ghiacciaio d’Aurona, il più imponente di Veglia, si sviluppa tra i 3350 m e i 2325 m di quota, con una lunghezza di 2200 m e una larghezza di 700 m. Con questa escursione andremo alla scoperta dei fenomeni di esarazione glaciale, tra cui rocce montonate e cordoni morenici.
Nel pomeriggio faremo rientro alle auto, scandendo lungo l’antica strada di Veglia.

COSTI: 120 euro per i soci/135 non soci.

LA QUOTA INCLUDE: accompagnamento professionale, spese guida, assicurazione RC e infortuni (valido solo per i soci con tessera in corso di validità 2021/2022).

LA QUOTA ESCLUDE: spese di viaggio, pranzi al sacco, soggiorno di mezza pensione presso il rifugio Città di Arona.

Per confermare la prenotazione è necessario versare un acconto di euro 60 con le modalità che verranno fornite direttamente dall’organizzazione.

N.B: L’escursione è condotta da un Accompagnatore Naturalistico (Anna Boschiazzo). Info e prenotazioni sono da inviare a anna@escuriosandotrekking.it oppure 339-2243184.  L’organizzazione si riserva di modificare o sostituire l’itinerario in caso di meteo avverso o non raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

Causa posti limitati le prenotazioni sono da effettuare entro il 10 settembre 2021 tramite modulo on line, mail o telefono (salvo esaurimento dei posti disponibili)


    PARTECIPANTI

    NOLEGGIO

    SOCIO
    GIA' SOCIO ESCURIOSANDO TREKKING 2020/2021

    Accetto il trattamento dei dati secondo la Privacy Policy

     



    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *