5-8 agosto 2021 – Trekking in Valmalenco, la Regina delle Alpi Retiche – Lombardia

5 – 8 agosto 2021

TREK RESIDENZIALE – VALMALENCO, LA REGINA DELLE ALPI RETICHE

(Valmalenco – Lombardia)

E’ difficile descrivere la bellezza selvaggia e dirompente di questa valle e del suo territorio. Terra di confine, al di là di creste e colli c’è la Svizzera, così vicina e così simile nel paesaggio. Terra piena di storia e di montanari, di cultura alpina secolare. E là, sopra tutti c’è il Bernina con il suo massiccio, il 4000 più orientale delle Alpi. Cammineremo come al solito in valloni e percorsi diversi tra loro, per cercare di carpire il più possibile di questo magnifico tratto di Alpi. Il nostro “campo base” sarà l’accogliente Rifugio Zoia, da dove potremo gustare e godere di prodotti locali e di paesaggi mozzafiato anche all’ora di cena..trekking adatto ad escursionisti allenati e desiderosi di scoprire nuovi sentieri.

RITROVO: Chiesa Valmalenco verso le 9.30 del mattino. Agli iscritti verranno forniti maggiori dettagli.

PROGRAMMA:
1° Giorno: Anello Chiareggio – lago Pirola – val Ventina e rifugio Porro – val Sissone
▪ Dislivello: salita 850 m / Discesa 850 m
▪ Ore di cammino: 5 ore circa
▪ Descrizione: cominciamo ad esplorare la Valmalenco partendo da un itinerario eccezionale per paesaggio, scorci e aspetti geologici. Partiremo da Chiareggio, deliziosa frazione di Chiesa, per salire nella lariceto verso il lago Pirola. Da questo specchio d’acqua incastonato tra le rocce scendiamo in val Ventina e al rifugio Porro. Si ritorna a salire verso l’alpe Zocca per poi scendere nel fondovalle della val Sissone,  “mecca” degli appassionati di geologia per la varietà geologica e per i minerali presenti. Spostamento per sistemazione nel tardo pomeriggio al rifugio Zoia.

2° Giorno:  Anello dei quattro passi e Sassi Bianchi
▪ Dislivello: salita 1000 m / Discesa 1000 m
▪ Ore di cammino: 6,5 ore circa
▪ Descrizione: L’itinerario proposto è poco conosciuto e frequentato rispetto ai classici itinerari della zona, ma sicuramente molto soddisfacente per l’ambiente e i paesaggi che attraversa.
L’itinerario è molto interessante e gratificante dal punto di vista paesaggistico. La vista sul Pizzo Scalino e sul suo ghiacciaio si alterna con la vista sui verdeggianti pascoli fioriti, al blu dei laghetti alpini ed infine al bianco delle rocce, tipiche della zona. I quattro passi sono nell’ordine: Passo Confinale (2628 m), Passo d’Ur (2514 m), Passo di Canciano (2498 m) e Passo di Campagneda (2626 m).

3° Giorno: Anello rifugio Carate e Marinelli
▪ Dislivello: salita 1200 m / Discesa 1200 m
▪ Ore di cammino: 7  ore
▪ Descrizione: Famoso e spettacolare itinerario che permette di ammirare da vicino il Bernina con degli scenari da favola.

4° Giorno: Alla scoperta della val Torreggio
▪ Dislivello: salita 730 m / Discesa 730 m
▪ Ore di cammino: 4 ore circa
▪ Descrizione: L’ultimo giorno lo dedicheremo alla scoperta della val Torreggio, una valle laterale ma piena di spunti interessantissimi e panorami davvero spettacolari. un ottimo modo per chiudere questo bel “viaggio” in Valmalenco!

DIFFICOLTA’: Trekking adatto ad escursionisti con buon allenamento. Qualche breve passaggio classificato EE, ma sostanzialmente senza difficoltà di sorta.

ABBIGLIAMENTO ED ATTREZZATURA: per il trekking è richiesto abbigliamento adatto alla stagione con pantaloni lunghi, giacca antivento e pioggia, scarpe adatte con buona suola, bastoncini (consigliati). Si cammina con lo zainetto di giornata.

PRANZI: al sacco. Possibilità di acquistare il sacchetto picnic o panini presso il rifugio Zoia .

PERNOTTAMENTO E SISTEMAZIONE: L’intero soggiorno avrà come base il magnifico ed accogliente rifugio Zoia (nel rispetto di tutte le direttive emergenza COVID) che è raggiungibile in auto. Il trattamento sarà di mezza pensione (cena, pernottamento in camerette 4-6 persone, colazione). 

COSTI: 130 euro per i soci/140 non soci.

LA QUOTA INCLUDE: accompagnamento professionale, spese guida, assicurazione RC e infortuni (valido solo per i soci)

LA QUOTA ESCLUDE: spese di viaggio, pranzi al sacco, soggiorno di mezza pensione presso il Rifugio Zoia (64-70 euro a persona per notte a seconda della tipologia di camera, 79 la doppia), bevande e spese extra.

Per confermare la prenotazione è necessario versare un acconto di euro 60 con le modalità che verranno fornite direttamente dall’organizzazione.

N.B: L’escursione è condotta da un Accompagnatore di media Montagna abilitato UIMLA. Info e prenotazioni sono da inviare a emanuele@escuriosandotrekking.it oppure 3403667756.  L’organizzazione si riserva di modificare o sostituire l’itinerario in caso di meteo avverso o non raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

Causa posti limitati le prenotazioni da effettuare tramite modulo on line, mail o telefono entro il (salvo esaurimento dei posti disponibili)



    PARTECIPANTI


    NOLEGGIO


    SOCIO

    GIA' SOCIO ESCURIOSANDO TREKKING 2020/2021


    Accetto il trattamento dei dati come da Privacy Policy



    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *